0 5 minuti 7 mesi

– Roma – Un intero quartiere si riunisce per dire No alla Violenza sulle Donne ed una bambina di 9 anni decide di donare i suoi risparmi per comprare la vernice.

L’inaugurazione si svolgerà il giorno 25 novembre Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, alle ore 10:30 presso il Parco Pratolungo in Via Elena Brandizzi Gianni con la presenza di Massimiliano Umberti – Presidente del IV Municipio di Roma; Annarita Leobruni – Assessore Pari Opportunità IV Municipio; Michele Vitiello – Regista; Il Comitato di Quartiere Pratolungo;

ROMA, 25 NOVEMBRE 2023. Il Comitato di Quartiere Pratolungo, situato nel IV Municipio di Roma, tra il carcere di Rebibbia e San Basilio, si fa promotore di un piccolo progetto simbolo di una grande catena umana: dipingere di rosso una panchina dedicata alle donne.

Una semplice panchina rossa, un simbolo di speranza, il desiderio di Bruno Strati, abitante del quartiere Pratolungo, ha coinvolto tutti i suoi vicini di casa ed a macchia d’olio, di portone in portone, ha raccolto l’entusiasmo del quartiere, conquistando approvazioni e supporto dallo stesso Comitato, che sin dal primo istante ha deciso di sostenere questa importante iniziativa.

“Le idee ed i bisogni del nostro quartiere sono sempre prioritari e tutto il Comitato è sempre pronto a sostenere iniziative di questo tipo – racconta Valentina Girasole, presidente del comitato Pratolungo – che volgono alla crescita culturale e sociale di tutti, riunendo trasversalmente generazioni a confronto per riflettere su temi che ancora oggi solcano il cuore di ogniuno di noi.”

La notizia di questo progetto colpisce l’animo sensibile di una bambina del quartiere: Elisa, 9 anni, – prosegue il racconto la Presidente del comitato – i suoi genitori hanno spiegato il significato di colorare di rosso una panchina, l’importanza del dialogo con mamma e papà, di non aver paura mai di raccontare le difficoltà e né vergognarsi di chiedere aiuto se ci si trova in difficoltà; parole importanti e forse difficili per una bambina, ma ricche di emozione, così da correre nella sua camera a scrivere una lettere indirizzata a me ed al Comitato di Quartiere. Difficile trattenere la commozione.

Il testo della lettera

“Ciao Valentina,
purtroppo sabato non saremo a Roma
e non potremo partecipare alla
bella ed importante manifestazione
che avete organizzato.
Questo ti mando un mio colore
rosso per aiutarvi simbolicamente a
colorare la panchina.
Aggiungo anche un contributo per
partecipare alle spese di benzina
o altro.
Grazie per tutto quello che fate per noi!”
Elisa

“La violenza sulle donne e la violenza di ogni genere si può combattere con la comunicazione e la libertà di denunciare, per questo abbiamo deciso di trascrivere sulla panchina il numero nazionale del centro antiviolenza 1522.” Ci spiega Giuseppe Lopilato, abitante del quartiere, che ha seguito la verniciatura integrale della panchina, dopo la prima pennellata di Bruno Strati e Valentina Girasole.

All’inaugurazione saranno presenti Massimiliano Umberti – Presidente del IV Municipio di Roma e Annarita Leobruni – Vicepresidente e Assessore Pari Opportunità IV Municipio, da sempre promotori e sostenitori di attività di sensibilizzazione sul tema violenza e legalità in un Municipio che risponde sempre di più attivamente a questo tipo di bisogni. Michele Vitiello – Regista e ideatore di “In Punta di Donna” iniziativa artistica culturale in favore delle donne e contro ogni forma di violenza. Presenta l’evento Niccolò Carosi.

“Uniti si può vincere – segue Valentina – per questo desidero personalmente ringraziare sin da ora, tutti coloro che hanno reso possibile questo progetto, Elisa, Bruno, Giuseppe e tutti i componenti del comitato, i cittadini, il Presidente Umberti e l’Assessore Leobruni, gli ospiti che interverranno e per concludere l’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo – Gruppo Roma 1 nella persona di Carmine De Santis che sarà con noi durante l’evento per una maggiore sicurezza con i suoi volontari.

A conclusione dell’evento sarà data lettura di un testo anonimo di una donna del quartiere che ha sentito il forte desiderio di dar voce al suo cuore ed alla sua esperienza, un messaggio di riflessione e speranza che ha voluto condividere con noi. Con il desiderio di restare anonima. Ma noi tutti desideriamo ringraziarla con particolare affetto.

Comitato di Quartiere Pratolungo
e-mail: comitatopratolungo@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *