Omaggio dei Vigili del Fuoco alla Madonna di Piazza di Spagna
0 3 minuti 3 mesi

In un clima di solennità e devozione, oggi 8 dicembre, giorno dedicato alla Festa dell’Immacolata Concezione, i vigili del fuoco hanno mantenuto viva una toccante tradizione omaggiando la Madonnina di Piazza di Spagna a Roma.

La giornata è iniziata alle ore 6:30 con il raduno dei vigili del fuoco, che in uniforme si sono riuniti per celebrare la festa religiosa e onorare la loro patrona.

Il fulcro di questa commemorazione è stato il gesto simbolico di presentare una corona di fiori alla Madonnina di Piazza di Spagna.  La cerimonia iniziata alle ore 7, ha visto la presenza del capo del corpo nazionale Carlo Dall’Oppio, del direttore per l’Emergenza Marco Ghimenti e del comandante di Roma Adriano De Acutis. L’onore di deporre la corona è stato assegnato a Vincenzo Morgia (caporeparto dei vigili del fuoco del comando di Roma).
Immancabile la presenza di alcuni nostri volontari dell’A.N.VV.F.C. Gruppo Roma 1 ODV ad assistere a questo commovente evento.

Questo omaggio è stato reso con il massimo rispetto, sottolineando il legame profondo tra i vigili del fuoco e la loro guida spirituale. La corona di fiori diventa così un simbolo tangibile della loro dedizione e del riconoscimento della protezione divina nelle loro attività quotidiane.

Questa giornata ha evidenziato non solo l’impegno quotidiano dei vigili del fuoco per la sicurezza della comunità, ma anche la loro connessione profonda con la fede e la tradizione. L’omaggio alla Madonnina di Piazza di Spagna diventa così un momento di riflessione, unità e gratitudine, rafforzando il legame tra i vigili del fuoco e la comunità che servono con dedizione.

Sempre in oggi, a poca distanza da piazza di Spagna, alle ore 18 il sindaco Roberto Gualtieri parteciperà alla cerimonia di accensione dell’albero di Natale di Piazza del Popolo. All’evento saranno previste circa 10 mila persone e per ragioni di sicurezza saranno interdette al passaggio delle auto alcune strade limitrofe e deviazioni dei mezzi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *